Gli eroi perduti. Ronac e Raila

di Simone Laudiero

Nell'isola di Marghecis si prega il mare. È alla distesa sconfinata della Croce Azzurra che gli abitanti affidano i resti dei loro cari, racchiusi dentro grandi anfore e seppelliti nei fondali. Ma neppure il rispetto per i morti può fermare Rassin Maned della Torre Dorata, la gilda nota dalle sponde dell'Impero Lucente ai domini della feroce Sarmora. È tra queste sacre anfore che si nasconde l'oro di una mitica città sommersa, e Maned è deciso a profanarle.
Le sue giovani figlie, Ronac e Raila, cercano di dialogare con gli isolani e fermare la rivolta, ma una sorte tragica si abbatte sulla maggiore: andrà in sposa a un uomo che non ama, rinunciando per sempre ai propri sogni. Solo diventando una Rassin potrà sperare di ribellarsi a un matrimonio che non ha scelto, riportando alla luce un'immensa, inattesa ricchezza.
Ronac e Raila dovranno lottare per determinare il proprio destino, sullo sfondo di un paesaggio arso dal sole che ricorda le antiche civiltà del Mediterraneo e sarà teatro delle battaglie che infiammeranno la saga "Gli Eroi Perduti".

I libri della serie

Vedi tutti
P.S. Ti amo ancora
P.S. Ti amo ancora
Gli eroi perduti. Le mura di Cartavel
Gli eroi perduti. Ronac e Raila
Nei miei occhi  il tuo cielo
Una gabbia di stelle
Vorrei che fossi ancora tu

Altri libri di Simone Laudiero

    Altri libri per la stessa età

    Il Battello a Vapore ti aspetta al SalTO 2022!

    Dal 19 al 23 maggio 2022, il Battello a Vapore parteciperà al Salone del Libro di Torino con tantissimi autori e autrici! Quest'anno...
    Vai all'articolo
    0 likes 0 commenti

    Pronti, partenza, sconti! -20% sul catalogo Battello a Vapore

    Le vacanze estive si avvicinano: è tempo di fare rifornimento libri! Approfitta della campagna sconti del Battello a Vapore:...
    Vai all'articolo
    0 likes 0 commenti

    Buon compleanno Battello a Vapore! #30BAV

    Il Battello a Vapore compie 30 anni! Nel 1992 è iniziata la nostra avventura nell'editoria per ragazze e ragazzi, con una...
    Vai all'articolo
    0 likes 0 commenti