Paris Noir

L'autoritratto

di Guido Sgardoli, Pierdomenico Baccalario

Parigi, 1856. Claude (Monet), ribelle scapestrato, Pierre (Renoir), senza il becco di un quattrino, e Berthe (Morisot), aspirante pittrice in un mondo di artisti maschi, sono assetati di vita e ancora alla ricerca del loro stile quando si incontrano per la prima volta davanti all'atelier del maestro Maurice Arnaud.

Ma, al di là della porta, l'insegnante giace a terra tra i suoi pennelli, morto in circostanze misteriose mentre lavorava alla sua ultima opera, un autoritratto. Da quel momento i tre ragazzi, che da adulti diventeranno monumenti dell'Impressionismo, si trovano coinvolti nell'avventura più incredibile di sempre, che segnerà la nascita di un'amicizia indissolubile.


QUANDO L'ARTE SI TINGE DI GIALLO TOCCA A TRE GIOVANI PITTORI RISOLVERE CRIMINI E DELITTI.

Altri libri di Guido Sgardoli, Pierdomenico Baccalario

    Altri libri per la stessa età

    Liliana Segre e Daniela Palumbo: due autrici, una sola memoria

    Liliana Segre è un’attivista e politica italiana, superstite dell’Olocausto e testimone della Shoah. Con i suoi romanzi...
    Vai all'articolo
    0 likes 0 commenti

    Lia Levi, una vita da ricordare

    Lia Levi è una scrittrice italiana che da bambina ha vissuto le persecuzioni razziali e la deportazione durante la Seconda...
    Vai all'articolo
    0 likes 0 commenti

    Graphic Novel per tutti i gusti

    Quando una storia è bella, leggerla è davvero un piacere. Se poi ci sono le illustrazioni a completare la trama tutto diventa...
    Vai all'articolo
    0 likes 0 commenti